Borgo in festa

Sei in:/Borgo in festa

Segui il tour degli eventi sostenibili con Ecofesta Puglia!

SCARICA LA SCHEDA PUNTI ECOFESTA PUGLIA 2016

Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Ritorna Bif, Borgo in Festa a Borgagne, un appuntamento con le “Voci di Terra” nel centro storico e nelle corti circostanti del centro salentino. Un palcoscenico diffuso di incontri, laboratori, mercatini, installazioni artistiche, racconti, suoni e grida di terra che, a cura di Franco Ungaro, quest’anno avranno un ruolo centrale in piazza Sant’Antonio con “gridatori” d’eccezione, tra cui Nando Popu, Marco Sartoro Verri, Marina Greco e Massimo Vaglio, che si alterneranno ogni sera per condividere umori, desideri e afflizioni della nostra terra.

tema di Bif rimangono le “Voci di terra”, per pensare un cambiamento possibile che passi da un approccio culturale e colturale differente nel quale l’agricoltura sostenibile  è sostenibile perché sceglie di rispettare i processi naturali che consentono di preservare e arricchire la “risorsa ambiente”, l’accoglienza e l’ospitalità sono figlie della solidarietà e dell’apertura multi etnica e culturale che da sempre rispecchiano il borgo, la tradizione culinaria è frutto delle sapienti mani delle donne del paese e l’arte dell’artigianato scavalca gli anni per arrivare, autentica, fino a noi.

Tra le buone esperienze presenti, il Mercatino dell’Agricoltura Sostenibile, un apposito spazio dove presentare e spiegare prodotti e pratiche virtuose, Borgofratellanza con “ManiaperteversolAfrica”,  i cui fondi serviranno alla realizzazione di un grande pollaio all’interno dell’orto di Ouenou (in Benin) per il sostentamento alimentare ed economico dell’orfanotrofio nato grazie a Monsignor Martin, presente nei giorni della manifestazione; la tradizione culinaria riempirà la piazza dell’intenso profumo dei piatti locali, poveri e preziosi al tempo stesso, frutto della fatica e dell’esperienza delle donne di Borgagne, le stesse che metteranno le “Mani in pasta” per insegnare in un mini corso come realizzare la pasta fresca fatta in casa ai visitatori; il borgo potrà essere esplorato seguendo i passi del paesologo Franco Arminio, documentarista e poeta che da anni coglie e racconta le problematiche dei territori promuovendo un turismo che intreccia svago e impegno civile.

C’è poi BorgoInCanto. Venerdì 2 giugno si comincia con Marco Poeta e Roberto Licci, che quest’anno raccontano in musica l’incontro di blues e Mediterraneo nel progetto Grico ‘n Blues e si prosegue sabato 3 giugno con la Unzapzap Bif Band, la voce del popolo contadino diretta da Luigi Morleo con Mauro Squillante e Sante Tursi, per valorizzare i canti tradizionali salentini accompagnati da strumenti da lavoro agricoli, e l’Orchestra Popolare di via Leuca con musiche e danze da ogni dove che chiuderanno la serata. Domenica 4 giugno, infine, un grande ritorno in piazza Sant’Antonio con la Notte delle Cento Chitarre diretta da Luca Morino, una grande orchestra spontanea che diffonderà le Grida di Terra con percussioni, cantanti e, in particolare, tantissimi chitarristi che creeranno un momento di condivisione musicale in cui le barriere di età e competenze vengono meno in favore della passione per questo strumento e per le armonie che si legano alla musica tradizionale.

COSA FAREMO NOI DI ECOFESTA PUGLIA?
Troverete la raccolta differenziata assistita alle coloratissime isole ecologiche, informazione ambientale e soprattutto tante attività di gaming e animazione ecologica. I nostri informatori ecologici saranno in giro nell’area dell’evento a bordo del triciclo per la raccolta differenziata mobile, insieme a un gruppo di volontari di Borgagne appositamente formati per dare un sostegno operativo al nostro intervento.

Troverete, inoltre, stoviglie biodegradabili e compostabili al 100% che saranno triturate in piazza, un’operazione necessaria per diventare strutturante per il compost se inserito nella compostiera.

L’evento, inoltre, è certificato “100% energia pulita Dolomiti Energia”.

Leave A Comment