Bacco nelle gnostre vino novello e caldarroste in sagra

Sei in://Bacco nelle gnostre vino novello e caldarroste in sagra

Segui il tour degli eventi sostenibili con Ecofesta Puglia!

SCARICA LA SCHEDA PUNTI ECOFESTA PUGLIA 2016

Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Torna il 7 e l’8 novembre 2015 a Noci “Bacco nelle gnostre vino novello e caldarroste in sagra“, uno degli eventi più attesi in Puglia che quest’anno vedrà la realizzazione della tavoletta più lunga del mondo: 25 metri di cioccolato purissimo al latte, fondente, bianco e gianduia, sarà l’impresa dei mastri cioccolatai della Dulciar che proveranno a superare l’attuale record fermo a 18 metri. Giunta alla sedicesima edizione, l’evento è stato messo a punto dal Parco Letterario Formiche di Puglia, organizzatore dell’evento in collaborazione con il Comune di Noci.

I sommelier dell’Ais Puglia sono pronti per accompagnare la degustazione dei migliori rossi pugliesi nelle gnostre più suggestive del borgo antico. Dalle ore 18 di sabato 7 novembre ci sarà l’apertura dei banchi di degustazione; anche quest’anno l’offerta enogastronomica di Bacco sarà ricca e impeccabile e i bicchieri di buon vino locale, saranno accompagnati carni alle braci, primi piatti fumanti come orecchiette e zuppe, prodotti da forno, mozzarelle e pasticceria per allietare ogni palato. Domenica 8 novembre, invece, la festa comincia sin dalla mattina con le visite guidate nel centro storico e la ciclopasseggiata promossa dall’Asd Nocinbici in collaborazione con Taste&Go. Quest’anno grande attenzione ai celiaci con uno stand gluten free a cura dello chef Pascazio dell’Eccelsa.

Vino, gastronomia ma anche spettacoli e arte: nel Chiostro delle Clarisse gli antichi mestieri messi in scena dalla Compagnia Stabile di Alberobello saranno uniti ai laboratori tenuti dagli esperti dell’Istituto di Alta Formazione del Gusto Alimentare Eccelsa di Alberobello e inseriti in una suggestiva cornice grazie alla mostra «Cibarsi», arte culinaria e dei manufatti in ceramica utilizzati per la cottura e la conservazione di cibi a cura di Mimmo Vestita. In Piazza Plebiscito il gruppo dei Tamorra Felice intratterrà a suon di tarantelle e pizziche. E poi gli Sbandieratori di Carovigno, i Soballera, le Ancelle di Bacco, Colfischiosenza, Qui Quo Quattro, Gli Swing 39, il corteo delle Donne di Dionisio messo in scena dall’asd Studio Danza di Marialisa Daprile e Rossella Bianco; tantissimi gli artisti di strada, le street band e i gruppi di ballerini e musicisti dislocati lungo l’intero percorso per accendere l’atmosfera di festa.

Leave A Comment